Allergie

QUANTITÀ ALLERGENE NECESSARIA PER SCATENARE LA REAZIONE ALLERGICA:
• Ne basta una piccola quantità per scatenare una iper-reazione del sistema immunitario

 TIPI DI ALLERGENI:
• Da inalazione come spore fungine, pollini (riguardano NALT e BALT)
• Da ingestione come alimenti, farmaci (riguardano GALT)
• Da iniezione come punture di insetto, iniezioni farmacologiche (riguardano il sangue e VALT)
• Da contatto come sostanze chimiche, metalli (riguardano SALT)

TEMPI DI MANIFESTAZIONE DELL’ALLERGIA:
• Il tempo varia da 2 minuti a 2 ore
• Le allergie hanno un andamento stagionale e non cronico

 SINTOMI DELL’ALLERGIA:
• Sintomi da inalazione: raffreddore da fieno, rinite, lacrimazione, difficoltà respiratorie
• Sintomi da ingestione: diarrea, nausea, crampi addominali
• Sintomi da iniezione: shock anafilattico
• Sintomi da contatto: rossore, prurito, eczema, dermatite, dermatite atopica

 CAUSE AUMENTO ALLERGIE (oltre ad una eventuale componenete ereditaria):
• Debolezza del sistema immunitario causato da:
o Inquinamento ambientale (ossidi e biossidi di azoto, piombo, mercurio, cadmio)
o Consumo di alimenti industriali ricchi di addirivi, conservanti, polveri lievitanti

CONSIGLI PER MODULARE UNA RISPOSTA EQUILIBRATA DEL SISTEMA IMMUNITARIO:
I. Rinforzare il tessuto linfoide associato alla mucosa specifica o MALT (sono delle cellule linfatiche isolate come linfociti T, B, cellule M, gammaglobuline), il quale presiede alle risposte immunitarie
II. Rinforzare il tessuto linfoide associato alla mucosa dell’area fisica coinvolta + il GALT